Miglior smartwatch

Al giorno d’oggi ci sono un’infinità di scelte quando si decide di acquistare uno smartwatch, proprio per questo vi mostrerò il miglior smartwatch disponibile sul mercato.

In massimo 2 minuti sarete in grado di poter scegliere in autonomia qual’è il miglior smartwatch adatto a voi.

IL MIGLIOREIL PIU VENDUTOIL PIU ECONOMICOIL MIGLIOR RAPPORTO QUALITÁ-PREZZOCONSIGLIATO DA ME
Marca e modello:Samsung Gear S3 Frontier SmartwatchMarca e modello:Huawei Watch GT SmartwatchMarca e modello:Willful Smartwatch Android iOSMarca e modello:HUAWEI Band 2 PRO SmartwatchMarca e modello: Apple Watch Series 4 (GPS)
Display:Display touch 1.3” (360 x 360 pixel) AODDisplay:Display AMOLED a colori da 1.39"Display:1.54 polliciDisplay:Display da 0.91"Display:44 mm 368×448 pixel Superficie di 977 mm²
Sensori:accelerometro, giroscopio, barometro, cardiofrequenziometro, luce ambienteSensori:Altimetro, Barometro, Bussola geomagnetica 3+6 assi, Sensore di accelerazione gravitazionale 3+6 assi, Giroscopio 3+6 assi, Sensore per il battito cardiaco ottico PPG, Sensore di luce ambientale, InfrarossiSensori:Funzioni: Fitness Tracker ( Pedometro, Calories, Distanza), Monitoraggio del Sonno, Notifica Messaggio Chiamata e SMS, Notifica Messaggi, Remoto Fotocamera e Musica, Promemoria Sedentaria, Allarme, Calcolatrice, Calendario, Registrazione, Anti-Smarrimento, Trova il Telefono.Sensori:Monitoraggio della frequenza cardiaca,resistente alla pressione dell'acqua fino a 5 ATM, GPS integrato,Allenatore personaleSensori:Altimetro barometrico,Resistente all’acqua fino a 50 metri,Cardio­frequenzimetro elettrico (app ECG),Cardio­frequenzimetro ottico,Accelerometro migliorato,Giroscopio migliorato,Sensore di luce ambientale,
Batteria e autonomia:Batteria 380 mAh, fino a 4 giorni di autonomia con un uso moderatoBatteria e autonomia:420 mAh, 1 o 2 settimane di autonomiaBatteria e autonomia: fino ad una settimanaBatteria e autonomia:100 mAh, fino ad una settimana di autonomiaBatteria e autonomia:Fino a 18 ore
Memoria: 4 GBMemoria:RAM interna 16 MBMemoria:schede TF da massimo 16gbMemoria:una memoria flash da 16MB, una ROM da 1MBMemoria: 16GB
Guarda su AmazonGuarda su AmazonGuarda su AmazonGuarda su AmazonGuarda su Amazon

Perché acquistare uno smartwatch?

perchè comprare uno smartwatch?
Lo smartwatch ti permette di rimanere connesso

Prima di stabilire quale sia il miglior smartwatch sarà utile capire se acquistarlo e perchè.

Uno smartwatch oltre al design molto accattivante ti da la possibilità di rimanere connesso con il mondo senza avere l’obbligo di estrarre lo smartphone dalla tasca ogni due minuti.

Al giorno d’oggi siamo costantemente bombardati di messaggi, mail e notifiche ma nella realtà quante di queste sono realmente da aprire e leggerle?

Veramente poche.

Gestione rapida delle notifiche

Lo smartwatch ci permette appunto di fare una cernita di tutto, ignorando le cose inutili e rispondendo solo alle cose importanti, inoltre con il dispositivo al polso non perderemo più una chiamata grazie alla funzione della vibrazione, che ci segnalerà la chiamata in arrivo.

Semplicemente grazie ad un gesto riusciremo a vedere chi è, ed eventualmente possiamo rispondere con frasi precompilate o usando il riconoscimento vocale.

Si tratta di una bella comodità, che già così potrebbe invogliare chiunque ad acquistare uno smartwatch, tuttavia ci sono altri vantaggi anche meglio di quello appena citato.

Un altro aspetto da non sottovalutare è che utilizzando lo smartwatch, utilizzeremo meno il telefono che di conseguenza non consumerà batteria inutilmente, rimanendo carico più a lungo.

Lo schermo dello smartwatch, che è notevolmente più piccolo rispetto a quello di uno smartphone è stato concepito per garantire un’ottima fruibilità di tutte le funzioni e applicazioni, quindi a fine giornata non avrete nostalgia del vostro telefono.

Poter gestire le chiamate in entrata, vedendo in anteprima chi sta chiamando, leggere le notifiche, controllare la data e l’ora, gestire il calendario con gli appuntamenti presi è davvero una bella comodità.

Funzioni Fitness

La parte relativa al fitness migliorerà sicuramente il vostro stile di vita, spronandovi ogni giorno a bruciare calorie, camminando il numero di passi prefissati.

miglior smartwatch
Lo smartwatch ti permette di monitorare le tue statistiche

Grazie alle sue funzioni, come ad esempio il contapassi, il conta calorie, il contachilometri, il sensore di battito cardiaco, sarete incentivati a mantenervi in forma, vedendo dei dati reali saprete bene quando non state rispettando la vostra tabella di esercizio fisico.

miglior smartwatch

Esistono anche applicazioni specifiche per la gestione e il monitoraggio di patologie mediche come ad esempio il diabete. Queste applicazioni sono ben realizzate, molto semplici e intuitive, con o senza accessori permettono di inserire il livello di glucosio misurato in un diario personale direttamente aggiornabile dallo smartwatch.

Durante le vostre sessioni di camminata o corsa non dovrete tirare fuori lo smartphone per vedere le notifiche in arrivo.

Nel caso in cui si pratichino degli sport pericolosi o attività particolari come sci fuori pista o arrampicata, uno smartwatch può risultare estremamente utile in quanto se capita qualcosa

si ha la possibilità di far partire un messaggio di soccorso predefinito, con la propria posizione, direttamente dal orologio.

In poche parole lo smartwatch ti può salvare la vita!

Monitoraggio del sonno

Gli smartwatch più costosi generalmente permettono di monitorare l’andamento del sonno, registrando le varie fasi del riposo.

sleep tracking
Sleep tracking

La mattina seguente potremo analizzare i grafici in cui troveremo le varie fasi del sonno, la durata e la quantità di volte che ci siamo alzati o svegliati.

Ci sarà anche la possibilità di usifruire della funzione smart alarm, la quale, dopo aver impostato un range di tempo per la sveglia, ci farà svegliare nel momento migliore, ovvero nel momento in cui il sonno dovrebbe essere più leggero, così facendo ci sentiremo più riposati e di buon umore.

Pagamenti NFC

I dispositivi più recenti sono anche impermeabili il che li rende utilizzabili in piscina dai nuotatori che voglio monitorare le loro performance.

Dal orologio potrai comandare tante periferiche come la TV o Spotify ma anche tantissime altre cose, inoltre si avrà la possibilità di pagare direttamente con esso tramite NFC, risparmiando tempo ed evitando di dover girare con un portafoglio ingombrante.

pagamento con smartwatch tramite NFC
Paga con lo smartwatch in modo sicuro e veloce

Come ultima cosa voglio parlare delle batterie di cui sono dotati gli smartwatch più recenti, hanno una durata variabile tra un giorno e un paio di settimane.

Per stabilire se è davvero il miglior smartwatch adatto a noi dobbiamo assicurarci che la batteria almeno resista una giornata intera piena di impegni e attività, dopodichè verrà riposto nella sua basetta a ricaricare attivando la modalità “orologio-sveglia”.

Dunque in via definitiva, perché acquistare uno smartwatch?

  • Anteprima e Gestione rapida delle notifiche e delle chiamate
  • Funzioni orologio/sveglia avanzate
  • Monitoraggio e miglioramento stile di vita
  • Monitoraggio del sonno
  • Strumento di pagamento NFC
  • Prolungare l’autonomia del telefono

Smartwatch o Smartband?

miglior smartwatch
Che differenze ci sono tra uno smartwatch ed uno smartband?

Prima di fare un acquisto è necessario capire che uso dobbiamo fare con il dispositivo e quindi per quale dei due optare, di seguito vi elenco le principali differenze fra i due.

SMARTWATCH

  • Schermo touchscreen a colori
  • Costo superiore
  • Durata della batteria limitata generalmente ad un giorno
  • Dotati di molteplici funzioni
  • Si possono visualizzare i dati del fitness direttamente nello smartwatch
miglior smartwatch
Uno smartband

SMARTBAND

  • Non hanno il touch screen, spesso non sono nemmeno dotati di uno schermo
  • Costo contenuto
  • Elevata durata della batteria, fino a qualche settimana
  • Principalmente orientati al ambito del fitness
  • Per vedere i dati del fitness bisogna sincronizzare lo smartband allo smartphone

Come avrete intuito le funzioni di uno smartband sono relativamente limitate e orientate verso un unico campo, quello del fitness.

In alcuni casi low budget la funzionalità che gestisce le notifiche è completamente assente e manca ogni forma di app o interazione oltre al pulsante che permette di avviare una diversa modalità.

Conclusioni

In via definitiva, il nostro consiglio è quello di scegliere uno smartband solo se siete interessati ad un’unica funzionalità, quella relativa al fitness, abbassando notevolmente il budget per l’acquisto, potete guardare la nostra guida specializzata sugli smartband.

Acquistando uno smartband avremo a disposizione un dispositivo che sarà dotato di una durata della batteria più lunga e una maggiore resistenza su tutti i fronti, infatti quasi tutti questi dispositivi sono dotati di certificazioni relativi a impermeabilità e resistenza alla polvere a differenza degli smartwatch.

Esistono anche gli sportwatch, i quali sono orientati principalmente verso uno sport specifico, infatti l’orologio avrà dei programmi differenti, dedicati a varie discipline sportive come ad esempio il Garmin Forerunner 735XT con delle metriche di nuoto indoor e in acque libere.

miglior smartwatch
Possibilità di monitorare le statistiche in bicicletta

Inoltre se non vi interessa il fitness e neanche la gestione rapida delle notifiche, con tutte le funzionalità messe a disposizione da questi dispositivi probabilmente non avrete bisogno di nessuno dei due, risparmiando così una somma considerevole.

Come scegliere il miglior smartwatch?

Prima di acquistare il dispositivo bisogna avere ben chiaro che utilizzo vogliamo farne, che budget abbiamo e che prestazioni esigiamo dal dispositivo.

A tal proposito abbiamo redatto questa guida dettagliata per determinare il miglior smartwatch adatto alle vostre esigenze, tenendo conto di numerose caratteristiche fondamentali che ne pregiudicheranno le funzionalità.

miglior smartwatch

Sistema operativo e compatibilità

Ogni smartwatch può avere un sistema operativo differente, il quale comunicherà con modelli di smartphone diversi.

  • Wear OS: è il sistema operativo Android ottimizzato per gli smartwatch e sostituisce il vecchio Android Wear, funziona con tutti i dispositivi Android con versione 4.4 o superiore. È in grado di funzionare anche con un iPhone però in maniera molto limitata, infatti attualmente sono veramente pochi gli smartwatch con Wear OS che supportano ufficialmente iOS tuttavia hanno accesso a funzioni limitate rispetto ad AppleWatch. In conclusione compra uno smartwatch con Wear OS solo se hai uno smartphone Android.
  • WatchOS: è il sistema operativo di Apple Watch e funziona solo con iPhone 5 o superiore, dunque è la scelta migliore per chi è in possesso di uno smartphone marchiato Apple.
  • Altri sistemi operativi: Sono presenti sul mercato anche degli smartwatch che sono equipaggiati con sistemi operativi alternativi a Wear OS e WatchOS, ad esempio gli orologi Samsung hanno il sistema operativo Tizen OS, il quale è progettato su misura per i Samsung, però è compatibile con tutti i dispositivi provvisti di OS da Android 4.4 o successivi e con iOS, solo per alcuni modelli.

Design

Gli smartwatch oltre che essere un prodotto tecnologico sono sicuramente un accessorio, che essendo in bella vista, si cercherà di optare per un prodotto che rispecchi i propri gusti, dato che anche l’occhio vuole la sua parte.

Per scegliere il miglior smartwatch adatto ai nostri gusti dovremo tenere in considerazione anche il fattore estetico.

Sul mercato sono presenti tantissime tipologie di design, da quello classico per una persona più elegante a quello per uno sportivo, quindi più resistente e leggero.

miglior smartwatch
Possibilità di personalizzazione del display

In quasi tutti gli smartwatch avremo la possibilità di personalizzare lo schermo, grazie alla funzionalità smart oppure semplicemente scaricando delle app.

Questi orologi da polso 2.0 possono aver fondamentalmente due design differenti, cioè con il display circolare o quadrato.

Dipende dai gusti personali la scelta di uno rispetto ad un altro, tuttavia voglio precisare che quelli circolari a mio parere sono più eleganti e belli da vedere, dato che rispettano di più il design classico, quelli quadrati invece sono più comodi indosso, grazie anche al fatto che quando pieghiamo il polso, lo smartwatch non ci impedirà di farlo.

miglior smartwatch
Un orologio classico, uno smartwatch con un display tondo e uno con display quadrato.

Display

I display variano a seconda della tecnologia su cui sono stati creati, in commercio possiamo trovare principalmente 4 tipologie di display che pregiudicheranno il miglior smartwatch:

  • LCD/IPS: Questa tipologia di tecnologia è sicuramente la più conosciuta e viene sempre meno utilizzata dai            produttori dei migliori smartwatch. La retroilluminazione richiede un quantitativo energetico davvero eccessivo per la batteria, inoltre il design di questi prodotti è parecchio più ingombrante rispetto ai modelli più recenti.
  •  OLED: Questa tecnologia, ampiamente conosciuta per il suo utilizzo sulle TV, garantisce una resa migliore dei neri dato che i pixel organici del display hanno la capacità di spegnersi totalmente, di conseguenza si avrà un contrasto nettamente migliorato e una resa maggiore della batteria.
  • AMOLED: Questa è un’evoluzione dell’OLED, migliorata sotto gli aspetti della resa generale e dei consumi. Di norma viene impiegata nei dispositivi di fascia più alta, grazie all’estrema versatilità su ogni tipo di display.
  • E-ink: Questo tipo di display è principalmente impiegato negli e-reader, la gestione è un pochino più complicata data la bassa sensibilità dei controlli touch e la resa è decisamente inferiore rispetto alle opzioni descritte prima, di conseguenza non è una scelta ideale a meno che non si voglia un prodotto che abbia una lunga durata della batteria a discapito di tutte le altre funzioni.

La stragrande maggioranza degli smartwatch presenti sul mercato hanno a disposizione la funzione touchscreen, tuttavia alcune tipologie, impiegate maggiormente negli sport, ovvero gli sportwatch puntano più sulla robustezza e sulla impermeabilità, orientando la gestione dell’orologio non sul touchscreen ma bensì attraverso dei tasti laterali.

Display sempre attivo

Infine esistono anche i display “always on”, quindi a differenza dei classici schermi che si accendono quando l’utente ruota il braccio verso il volto o semplicemente facendo un “tap” sul display, essi sono sempre accesi, mostrando sempre l’ora e appaiono molto più simili agli orologi tradizionali.

Questa modalità è stata progettata per essere a basso consumo, quindi non inciderà troppo sull’autonomia dello smartwatch.

Processore

Un elemento fondamentale dell’hardware che definisce le prestazioni del dispositivo è il Processore.

Esso indica la capacità e la velocità dello smartwatch a processare i dati, rendendolo più o meno ottimizzato per la gestione delle app.

Se vogliamo il miglior smartwatch dovremo optare per un proessore performante, perchè uno che è obsoleto o non perfettamente funzionante limiterà molto le prestazioni dell’orologio, peggiorando drasticamente la nostra esperienza d’uso, rendendo il dispositivo lento e poco fluido.

RAM e Memoria interna

Per RAM si intende la capacità dell’orologio di funzionare in maniera ottimale con più applicazioni aperte.

La memoria interna, generalmente espandibile con delle micro SD è importante averla abbastanza capiente, per permetterci di installare una quantità di app adeguante non rischiando di finire lo spazio sull’orologio.

Più il valore sarà elevato e più potremo avere sul dispositivo una quantità maggiore di app, foto e video salvati su di esso.

Funzioni

Lo smartwatch riesce ha a disposizione numerose funzioni quali:

miglior smartwatch
Possibilità di monitorare le funzioni biologiche
  • Effettuare o ricevere delle chiamate: Per poter effettuare o ricevere delle chiamare direttamente sull’orologio, indipendentemente dallo smartphone dovremo assicurarci di avere un microfono e un altoparlante integrato nel dispositivo, inoltre bisognerà avere anche una SIM. Nel caso in cui non ci sia la possibilità di reperirne una è sempre prossibile collegarsi al telefono con la connessione Bluetooth.
  • Gestire le notifiche: Riceveremo tutte le notifiche relative alle chiamate, messaggi, mail ecc.. e avremo la possibilità di gestire.
  • Calendario ed agenda: Potrai vedere ed organizzare i tuoi impegni molto facilmente.
  • Contapassi: Funzione che permette la visualizzazione del numero di passi effettuati durante la giornata.
  • Battito cardiaco: Permette di rilevare il battito cardiaco, molto utile per chi fa sport e per gli appassionati di fitness in generale.
  • Activity tracker: Questo pannello permette di monitorare tutte le nostre attività svolte durante la giornata, indicando le calorie bruciate, i passi effettuati ecc…
  • Monitoraggio del sonno: Negli smartwatch di fascia alta avremo a disposizione la funzione che ci permetterà di monitorare la qualità del sonno e la quantità.
  • News e meteo: Avremo l’opzione di ricevere aggiornamenti metereologici e le ultime notizie dei giornali.
  • Pagamento tramite NFC: I migliori smartwatch, che generalmente sono i top di gamma, offrono la possibilità di effettuare i pagamenti con un semplice tocco sul display dello smartwatch.

Sensori

Per la ricezione ed analisi dei dati il dispositivo avrà bisogno di determinati sensori, i più frequenti ed i più utilizzati sono i seguenti:

  • Giroscopio: Rileva il movimento rotatorio del polso, permettendo al display di accendersi solo quando abbiamo intenzione di guardare l’orologio.
  • Accelerometro: Rileva qualsiasi tipologia di movimento.
  • Barometro: Ci permette di sapere la pressione atmosferica.
  • Termometro: Ci indica la temperatura dell’ambiente circostante.
  • Battito cardiaco: Ci permetterà di sapere le nostre pulsazioni al minuto.
  • Sensore luce: Rileva la quantità di luce per regolare la luminosità dell display.

Connettività

Uno smartwatch è l’appendice del telefono, di conseguenza per poter dialogare con lo smartphone dovrà essere dotato di una connessione wireless, la quale è obbligatoria per il corretto funzionamento del dispositivo.

Il Bluetooth è presente su tutti modelli, indistintamente la fascia di prezzo.

Nel tempo si sono susseguite diverse versioni della tecnologia Bluetooth, da 4.0 fino ad arrivare a 5.0, bisogna prestare attenzione al momento dell’acquisto se il vostro dispositivo è obsoleto, quindi con una connessione Bluetooth più datata, infatti potrebbe accadere che i due dispositivi non riescano a “dialogare” scambiandosi informazioni.

In alcuni smartwatch ci sarà anche la possibilità di collegarli al WiFi, molto utile quando potremo collegarlo alla rete wireless domestica.

Infine esistono anche degli orologi che hanno a disposizione lo slot della SIM card che di conseguenza saranno abilitati ad effettuare o ricevere chiamate senza dover dipendere dallo smartphone.

Batteria

La durata della batteria del dispositivo è un aspetto fondamentale da tenere in considerazione, infatti il mio consiglio è quello di scegliere uno smartwatch che abbia un’autonomia di almeno un giorno.

Mediamente l’autonomia media è compresa tra 24 e 48 ore, alcuni tra gli orologi di fascia alta arrivano anche a 3 o 4 giorni prima di necessitare una carica.

Un altro fattore da tenere in considerazione è la durata della ricarica che generalmente si aggira intorno alle 2 o 3 ore.

Se dovessi scegliere io il miglior smartwatch di sicuro ne sceglierei uno che abbia un’autonomia di almeno 1 giorno intenso, pieno di chiamate e notifiche, in modo che la sera avrei la possibilità di riporlo nella sua base per ricaricarlo, impostando la funzione alarm per la mattina dopo.

Impermeabilità

L’impermeabilità è fondamentale se si vuole tenere lo smartwatch sempre indosso, da quando ci laviamo le mani a quando siamo sotto la doccia.

Di solito il dispositivo viene contraddistinto dalla sigla IP (Internal Protection), seguita da due numeri che stanno ad indicare il livello di impermeabilità.

Le sigle più utilizzate in commercio sono “IP67” e “IP68”.

  • IP67: Sta ad indicare che lo smartwatch è protetto da acqua e polvere ma potrà rimanere immerso ad una profondità di 1 metro solamente per 30 minuti.
  • IP68: Indica un grado di impermeabilità superiore, infatti l’orologio potrà essere immerso fino a 3 metri per un’ora.

Nel caso in cui si cerchi uno smartwatch che possa raggiungere profondità maggiori, bisognerà cercare l’apposita sigla ATM, la quale indica il grado di pressione che il dispositivo potrà sopportare.

Ad esempio un orologio con la sigla 3ATM potrà arrivare fino ad una profondità di 30m.

Conclusione

Grazie per aver letto la nostra guida d’acquisto sul miglior smartwatch, ci auguriamo che vi sia stata utile, per qualsiasi domanda o perplessità non esitate a farcelo sapere nei commenti, cercheremo di rispondervi nel minor tempo possibile.

Please follow and like us:
error1563

Lascia un commento

RSS3k
Follow by Email2k
Facebook11k
Facebook
Twitter8k
error: Content is protected !!